RIUSCIREMO INSIEME_Spazio DirSI

,
RIUSCIREMO INSIEME_Spazio DirSI

CANTIERE DISABILITÀ’

– PROGETTO RIUSCIREMO INSIEME –

Spazio DIrSI – Disabilità in rete Siena

INclusione INformazione INsieme

„Quando uno spazio di inclusione diventa una comunità per INCLUDERE, INFORMARE e funzionare INSIEME.”

Ente Capofila : Associazione Le Bollicine O.D.V

Partner: ANMIC Siena; Asedo Siena; Associazione Autismo Siena Piccolo Principe; U.I.C.I sez Territoriale di Siena A.P.S onlus; C.A.I. Sez di Siena; Cooperativa Naturalmente; Associazione Riabilita O.D.V.; Associazione Culturing- A.P.S; Associazione Visionaria, Associazione Se mi Aiuti Ballo Anch’Io.

Partner Pubblici: Azienda Sanitaria SudEst; Università degli Studi di Siena – Uff. Accoglienza Disabili; Comune di Sovicille; CIP Sez di Siena

Collaborazioni: Cooperativa MondoMangione

Sintesi del progetto: L’idea progettuale è volta al sostegno e al benessere delle persone con disabilità e alle famiglie fragili della città di Siena e della provincia. Si tratta di un percorso avviato in risposta all’emergenza Covid-19 che però vuole configurarsi come prospettiva di innovazione sociale dei servizi alla persona, oltre che come incubatore di una cultura diffusa della disabilità nel territorio.

Partendo dalle proposte e dagli interventi che sono stati attuati durante l’emergenza Covid- 19 si delineeranno orizzonti di cambiamento attraverso la creazione di una rete che ha l’ambizione di durare nel tempo. Gli enti che ne fanno parte si costituiranno in un’Associazione Temporanea di Scopo, al cui interno avrà spazio il Comitato Esecutivo, attore della progettazione, ed un gruppo tecnico allargato di coordinamento, dove le varie professionalità ed esperienze consolidate all’interno delle associazioni lavoreranno in maniera concertata per garantire l’operatività dei servizi. Sarà attuata una costante collaborazione con i servizi socio-sanitari dei territori attraverso la realizzazione di progettualità integrate finalizzate a promuovere una funzione accompagnatoria e ricompositiva dei percorsi individualizzati.

Durante le varie fasi della coprogettazione è emersa una rilettura dei bisogni che ha trovato punti di forza e risorse nell’aprirsi verso una sperimentazione più ampia. L’aspetto innovativo del progetto ha quindi preso forma disegnando una nuova cornice di lavoro, che dal concetto di Rete passa a definire quello di uno Spazio condiviso, dove si parta dalla centralità della persona con disabilità e dei suoi bisogni di benessere, e si vada verso la costruzione di una comunità di persone, coinvolgendo famiglie, cittadini e istituzioni.

Lo Spazio DIrSi, elemento di innovazione nato dal cantiere di progettazione allargata, vuole essere uno spazio condiviso di progettualità integrata, sia fisico (palestre, laboratori, attività sportive, luoghi per il Durante Dopo di Noi, orti sociali, spazi all’aperto per attività ludiche e naturalistiche, locali delle sedi associative) che virtuale, (luogo di animazione online per l’aggregazione e l’orientamento, l’incontro tra beneficiari, operatori, volontari, educatori e famiglie per un benessere allargato e partecipato).

Spazio DIrsi sarà inoltre uno Spazio di relazione e di promozione di una cultura inclusiva diffusa – in ambiti culturali, artistici, cinema e teatro, agricoltura sociale, e di contaminazione tra realtà diverse, verso una dimensione comunitaria e trasversale.

L’integrazione degli interventi progettuali all’interno della filiera del percorso di presa in carico pubblico/privato delle persone con disabilità farà poi dello Spazio DIrSi un vero e proprio nodo della rete di comunità partecipata tra gli enti partner (luogo di comunità interno) e gli enti pubblici del territorio, dove le esperienze e le potenzialità del Terzo Settore si incontrano e si integrano con i percorsi istituzionali.

Le azioni del Progetto si articoleranno su tre direttrici, coordinate tra loro:

Spazio InformarSi – piattaforma online e offline per la formazione degli operatori e accoglienza degli utenti. Dalle molteplici modalità di accesso (dal telefono al form on line, alla mail o videochiamata), i bisogni e le richieste raccolti dagli operatori di primo livello saranno convogliati e analizzati a livello del coordinamento della rete, per una risposta integrata al bisogno su più livelli (burocratico, sportivo, prossimità e servizi, attività integrate)

Spazio InSieme: Percorsi Condivisi di Attività Educative-Ludico-Motorie-Espressive, volte al consolidamento di autonomie e competenze, e alla condivisione di mezzi e risorse per la prossimità. Gli accessi a queste attività e servizi sono definiti dall’apposito regolamento redatto dal coordinamento della rete, e dallo stesso coordinamento saranno pianificate le modalità e la frequenza agli accessi.

Spazio IncluderSi: Iniziative per condividere e partecipare la comunità.

Attività finalizzate a migliorare le abilità motorie, a garantire occasioni di socializzazione e momenti di incontro “comunitario”, alla realizzazione di eventi inclusivi e partecipativi per tutta la cittadinanza, dove le realtà della rete non legate direttamente al mondo della disabilità avranno un ruolo di primo piano nella progettazione condivisa e realizzazione degli eventi.

Competenze

,

Postato il

Marzo 1, 2021

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

This site uses cookies to provide the best browsing experience possible. By continuing to use this site without changing your cookie settings or clicking on "Accept" you allow their use.

Chiudi