PARASSITI URBANI PER L’INCLUSIONE SOCIALE

PARASSITI URBANI PER L’INCLUSIONE SOCIALE

Un laboratorio creativo per progettisti su soluzioni progettuali innovative per l’accessibilità organizzato dall’Associazione Culturing e ideato da Carolin Angerbauer e Maria Rosanna Fossati.

Il workshop organizzato dall’associazione Culturing era in programma all’interno di Verso Settimana di arte e architettura contemporanea. Una giornata pensata come laboratorio creativo e interamente dedicata al tema dell’accessibilità quella che si è svolta giovedì 15 ottobre all’interno di VERSO_Settimana di arte e architettura contemporanea di Siena e organizzata dall’Associazione Culturing, promosso dall’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Siena, con il sostegno dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili (Anmic-Siena), con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus e con l’Associazione Paraplegici-Siena e l’Associazione MapAbility.

Sia liberi professionisti che tecnici del Comune di Siena hanno presentato idee, discusso progetti e studiato proposte utili per affrontare il tema delle barriere architettoniche. Un problema che riguarda sia il centro storico di Siena che molti palazzi di interesse pubblico e turistico. La giornata, dopo il saluto dell’Assessore Paolo Mazzini, ha visto le lecture del’Arch. Giovanni del Zanna e della designer Maria Fossati, si è svolto un coffee break “al buio” con sorpresa sensoriale, poi una camminata esplorativa nel centro storico e alla fine unlaboratorio creativo.
Nell’ambito della passeggiata, l’Assessore Ferretti ha accolto il gruppo a Palazzo Berlinghieri, una struttura antica ma in massima parte accessibile a tutti.

L’evento ha riscontrato notevole successo di pubblico, diverse infatti le persone che hanno provato a indossare ‘i panni’ di soggetti con disabilità visiva (con bende) e motoria (su carrozzine a spinta manuale). Si è prestata al “gioco” anche la Presidente dell’Ordine degli Architetti che ha voluto sperimentare su se stessa cosa vuol dire cercare di accedere agli spazi pubblici non sempre facilmente accessibili.

Competenze

Postato il

marzo 3, 2015